Mostra d’arte realizzata dai ragazzi del Centro di riabilitazione ISAH 15-16 maggio 2024

Mostra d’arte “Liberi di Esprimerci”: un viaggio emozionante attraverso la creatività

Fondazione ISAH: i ragazzi del “Laboratorio Espressivo” espongono alla Civica Galleria d’Arte il Rondò

Piazza Dante, 15 e 16 Maggio – 10:00-12:00 & 14:00-18:00

Un’esplosione di colori, forme e storie invade la Civica Galleria d’Arte il Rondò con la mostra “Liberi di Esprimerci”, in programma per il 15 e 16 Maggio. Protagonisti di questa emozionante esposizione sono i ragazzi della Fondazione ISAH, che hanno partecipato attivamente al “Laboratorio Espressivo”, creando opere d’arte che raccontano il loro mondo interiore e la loro visione unica del mondo.

Un percorso di crescita e auto-scoperta attraverso l’arte

Il “Laboratorio Espressivo” della Fondazione ISAH rappresenta un’occasione preziosa per i ragazzi di attivare le proprie risorse personali, sperimentare diverse modalità di espressione e acquisire maggiore consapevolezza di sé. Attraverso la creazione artistica, i giovani esplorano la propria creatività senza limiti, imparando a liberare la loro autenticità e a comunicare liberamente emozioni e pensieri.

Valorizzazione della diversità e promozione dell’integrazione

La mostra “Liberi di Esprimerci” non è solo un’occasione per ammirare il talento artistico dei ragazzi, ma anche un importante momento di sensibilizzazione e riflessione. La condivisione delle opere realizzate con il contesto cittadino rappresenta un passo fondamentale per valorizzare la piena integrazione e promuovere le pari opportunità nel rispetto della diversità.

Inaugurazione Mercoledì 15 Maggio alle ore 10:00

Vi invitiamo a partecipare all’inaugurazione della mostra, che si terrà mercoledì 15 Maggio alle ore 10:00 presso la Civica Galleria d’Arte il Rondò. Un’occasione unica per immergersi nel mondo creativo dei ragazzi della Fondazione ISAH e scoprire il potere liberatorio dell’arte.

Non perdete questa occasione di incontro, condivisione e bellezza!

Per info:
Fondazione ISAH
Sito web: https://www.centroisah.it
Email: info@centroisah.it

Civica Galleria d’Arte il Rondò

Piazza Dante 5 Imperia Apertura: 10:00-12:00 & 14:00-18:00
Ingresso gratuito

#LiberiDiEsprimerci #FondazioneISAH #CivicaGalleriailRondò #Arteterapia #Inclusione #Diversità

Vi aspettiamo !

Fondazione ISAH: tre eventi per la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2023

Porte aperte al Centro ISAH di Imperia

Venerdì 1 dicembre 2023, dalle ore 10.00, i ragazzi dell’ISAH, la Fondazione che si occupa di riabilitazione e inclusione delle persone con disabilità, invitano i loro compagni di scuola con i loro insegnanti al Centro ISAH di Imperia Oneglia.

Durante la mattinata, i ragazzi del Centro illustreranno una giornata tipo al centro di riabilitazione, attraverso esperienze multisensoriali e attività ludico-educative.

Un’occasione per conoscere da vicino il lavoro della Fondazione ISAH e per sensibilizzare i più giovani sul tema della disabilità.

Flash mob in Piazza San Giovanni ad Imperia Oneglia

Sabato 2 dicembre 2023, a partire dalle ore 9.00, la Fondazione ISAH sarà presente in Piazza San Giovanni ad Imperia Oneglia con un punto informativo dedicato alla Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.

L’obiettivo è sensibilizzare la cittadinanza sul tema della disabilità, della diversità e del suo valore, dei diritti inalienabili di ogni essere umano, indipendentemente dalla condizione fisica, psichica, sensoriale, sociale attraverso la condivisione di informazioni e la testimonianza diretta dei ragazzi del Centro ISAH.

In occasione della manifestazione, si terrà alle ore 11.00 un flash mob con cui i ragazzi dell’ISAH cercheranno di attirare l’attenzione e coivolgere i passanti con alcune canzoni cantate dal vivo e un breve show cooking a dimostrazione della propria unicità e delle proprie potenzialità.

Diversamente Arte” Chiesa di Sant’Agostino a Ventimiglia

Da Venerdì 1 a Domenica 3 dicembre presso la Chiesa di Sant’Agostino a Ventimiglia I ragazzi del centro diurno di Ventimiglia in collaborazione con la cooperativa Il Faggio e con il Patrocinio del Comune di Ventimiglia realizzeranno una mostra d’arte con le loro opere frutto della fantasia e capacità cretiva sicuramente unica e appassionante.

Un’occasione per tutti

Gli eventi promossi dalla Fondazione ISAH sono aperti a tutti, senza alcuna discriminazione.

Un’opportunità per contribuire a creare un mondo dove tutti possono essere protagonisti, ognuno con la propria unicità!


Il valore delle persone diversamente abili nella società

La disabilità è una condizione che può presentarsi in molteplici forme e gradi, e che può avere un impatto significativo sulla vita delle persone che ne sono affette. Tuttavia, è importante ricordare che la disabilità non è una limitazione, ma un’opportunità per esprimere la propria unicità e le proprie potenzialità.

Le persone diversamente abili, infatti, apportano un valore inestimabile alla società in molti modi. Innanzitutto, rappresentano una fonte di diversità e di arricchimento culturale. La loro presenza ci permette di conoscere e comprendere prospettive diverse, e di imparare a guardare il mondo con occhi nuovi.

In secondo luogo, le persone diversamente abili sono spesso dotate di una grande forza di volontà e di resilienza. La loro capacità di superare le difficoltà e di raggiungere i propri obiettivi è un esempio per tutti noi.

Infine, le persone diversamente abili sono un motore di innovazione. La loro necessità di trovare soluzioni creative ai problemi quotidiani può portare a nuove idee e invenzioni che possono migliorare la vita di tutti.

Per valorizzare il contributo delle persone diversamente abili alla società, è necessario creare un ambiente inclusivo e accessibile. Questo significa garantire loro pari opportunità in tutti gli ambiti della vita, dall’istruzione al lavoro, dalla cultura allo sport.

È importante ricordare che le persone diversamente abili non sono oggetti di carità, ma individui con i propri diritti e le proprie aspirazioni. Dobbiamo impegnarci a creare una società in cui tutti possano vivere e partecipare attivamente, indipendentemente dalle proprie condizioni fisiche o mentali.

Diversamente Arte – Giornata Internazionale delle Persona con Disabilità 1-2-3 dicembre 2023

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con disabilità, i ragazzi del Centro diurno ISAH di Ventimiglia esporranno le loro opere d’arte frutto della fantasia e delle loro capacità creative.

Il tutto con l’obiettivo di promuovere  i diritti e il benessere delle persone con disabilità e di sensibilizzare la cittadinanza sui temi della disabilità e dell’inclusione.

Vi aspettiamo!

Porte Aperte alla Musica 20a edizione 2023

Ritornano i ragazzi dell’ISAH come protagonisti della 20ª edizione della Rassegna teatrale e musicale “Porte Aperte alla Musica 2023”, organizzata dalla Fondazione ISAH Onlus. L’evento è ideato e condotto dal Maestro Prof. Adriano Strangis, presidente della Global Art Studio di Diano Marina, in collaborazione con Cooperativa Jobel , SEI – CPT , Imperial, Liceo G.D. Cassini di Sanremo, RGB Soluzioni, Luca D’Urzo  Creative studio  e patrocinato dalla Città di Imperia, Regione Liguria e Provincia di Imperia

La rassegna, ideata per la prima volta nel 2002 in occasione del 150º anniversario dalla fondazione dell’ISAH (allora Regio Istituto Sordomuti), ha l’obiettivo di aprire le porte del centro alla cittadinanza e far conoscere le abilità dei ragazzi dell’ISAH. Da molti anni, la rassegna viene rappresentata nelle più prestigiose piazze della città di Imperia, riscuotendo sempre uno straordinario successo di pubblico.

Quest’anno, in occasione del 170º anniversario dalla nascita dell’Ente, sono previste tre serate programmate dal mercoledì 5 luglio al venerdì 7 luglio alle ore 21:15. La location scelta è la splendida Banchina Aicardi, alla radice del molo corto del Porto di Imperia Oneglia. Il palco, le scene, le luci e gli effetti speciali sono stati accuratamente preparati, ma i veri protagonisti di tutte le serate saranno i ragazzi dell’ISAH. Dopo un anno di lavoro fianco a fianco con i loro terapisti e alcuni volontari professionisti del mondo dello spettacolo, hanno realizzato una serie di serate mozzafiato.

È incredibile come questi ragazzi, insieme a tutti gli altri protagonisti, dimostreranno come la musica, l’arte, l’amore e la fantasia riescano ad abbattere le barriere culturali e sociali, unendo mondi apparentemente distanti: quello della riabilitazione e quello dei professionisti del mondo dello spettacolo.

L’appuntamento principale è per tutti coloro che vorranno partecipare, sulla Banchina Aicardi sul Porto di Imperia Oneglia:

Venerdì 7 luglio alle ore 21:15, con lo spettacolo “GUARDA CHE LUNA” protagonisti i ragazzi dell’ISAH, i loro educatori e i professionisti della Global Art Studio, guidati dal maestro Adriano STRANGIS

Preceduto da altre bellissime serate musicali

Mercoledì 5 luglio alle ore 21:15 i Black Beat: originari della provincia di Imperia, questi 8 musicisti provenienti da esperienze musicali diverse formano la band nel 2013. Si distinguono nel panorama musicale locale per la loro freschezza, il repertorio di musica (soul e non solo) nuovo ed esplosivo, coinvolgente ed allegro, la cura dei dettagli e la loro presenza scenica.

Giovedì 6  luglio alle ore 21:15 Fabrizio Barbera e Alberto Cecchini proporranno una serata di musica d’autore

Un ringraziamento speciale a tutti gli operatori dell’ISAH e volontari della Global Art Studio, che con forza di volontà e determinazione si impegnano oltre il dovuto per il successo di questa come di altre iniziative,  al Comune di Imperia, alla Provincia di Imperia, , alla Regione Liguria, alla cooperativa Jobel , al Comitato San Giovanni, alla Go Imperia, alla Croce Bianca, alla Protezione Civile di Imperia, all’Ing. Lorenzo Grassano,  ,  al BAR 11 , Gustò e Caffè del Porto per la disponibilità e preziosa collaborazione offerta.

L’ingresso è completamente gratuito e il divertimento è garantito.

Sostienici semplicemente con la tua presenza!

SECONDA GIORNATA DIMOSTRATIVA DEL PROGETTO SPORT PRESSO LA PISCINA DI IMPERIA IN COLLABORAZIONE CON LA  ASD RARI NANTES DI IMPERIA

Oggi presso la piscina comunale di Imperia, anche grazie alla preziosa collaborazione ultraventennale con la  ASD RARI NANTES di Imperia  che ha messo a disposizione  la piscina, le strutture e le attrezzature per disabili, si è tenuta la seconda giornata dimostrativa del PROGETTO SPORT dedicata alla Terapia Riabilitativa in acqua.

Nell’ultimo anno infatti sono oltre 20 gli utenti seguiti dai centri di riabilitazione dell’ISAH che sono stati ritenuti idonei a svolgere la suddetta metodologia terapeutica e per i quali la stessa è ritenuta utile ed efficace nell’ambito del Progetto Riabilitativo Individuale predisposto dall’equipe medico psicopedagogica  e condotta dai Terapisti della Riabilitazione Dott.ssa Marta Arduino, Dott.ssa Emma Bonacci, Dott.ssa Martina  Ferratusco, Dott.ssa Marta Multari, Dott. Palermo Natale , Dott.ssa Marta Piccinin coadiuvati dagli OSS Marcello Gerino e Dario Silipigni.

La terapia riabilitativa in acqua è uno strumento riabilitativo adatto a diversi tipi di patologie (traumatica, fisiatrica, ortopedica,  neurologica e neuromotoria) che coniuga le tecniche riabilitative del terapista con l’ambiente acquatico che permette il rilassamento muscolare sollievo dal dolore,  mantenimento o miglioramento della mobilità articolare recupero della deambulazione stimolazione neurologia e neuromotoria. Non è da confondere con altre attività sportive e ludico ricreative, senza dubbio utili al benessere psicofisico, ma che non possono rientrare nella sfera terapeutica non essendoci a monte una valutazione clinica da parte di un medico proscrittore e un terapista della riabilitazione abilitato alla professione.
Inoltre nell’ambito di quest’attività, rientrano anche quelle stimolazioni delle abilità legate  all’autonomia personale (vestizione/svestizione, fare la doccia e preparare/disfare la borsa con il materiale necessario), importantissime per garantire ai bambini e ragazzi seguiti maggiore autosufficienza per  affrontare la vita di ogni giorno.

I RAGAZZI DELL’ISAH PROTAGONISTI DELLA PRIMA GIORNATA DIMOSTRATIVA DEL PROGETTO SPORT PRESSO ASD Padle Diano Academy di Diano Marina

La Fondazione ISAH da sempre utilizza lo sport nell’ambito dei progetti riabilitativi individuali delle persone assistite  dai propri centri di riabilitazione con ottimi risultati. Lo sport praticato, non per forza a livello agonistico, ma sotto la supervisione di esperti professionisti  nel campo della riabilitazione rappresenta uno strumento eccezionale capace di stimolare movimenti,  indurre la giusta determinazione a fare,  gestire le proprie emozioni e i propri comportamenti problema tutto ciò al fine di garantire la migliore qualità di vita delle persone assistite.

Finalmente quest’anno l’ISAH, terminate tutte le restrizioni dovute alla pandemia, ripropone alcune  giornate aperte al pubblico nelle quali viene dato il giusto risalto al lavoro svolto e soprattutto ai risultati ottenuti dai ragazzi nonché il giusto risalto a tutte le Associazioni Sportive che volontariamente si prestano ad offrire le proprie strutture e servizi per migliorare la vita  delle persone più fragili.

Oggi la giornata di apertura è stata dedicata al PADEL TENNIS, sport che negli ultimi anni ha avuto un grandissimo successo tra i giovani e meno giovani perchè semplice da imparare per raggiungere ul livello minimo, non troppo impegnativo dal punto di vista fisico e soprattutto, essendo sempre giocato in doppio, facilita la socialità, quindi molto diverte e dinamico anche per chi lo guarda.

Grazie alla convenzione stipulata con ASD Padle Diano Academy di Diano Marina che ha messo a disposizione i campi e gli istruttori, oltre 20 ragazzi dell’ISAH da settembre ad oggi hanno avuto modo di apprendere le regole dello sport, ma anche di collaborare, socializzare, imparare l’autodisciplina, il rispetto dell’avversario, la spinta a migliorarsi e l’autostima con un grande risultato sotto il profilo riabilitativo e abilitativo.

Una giornata meravigliosa e di successo grazie al pubblico presente, al clima particolarmente piacevole della nostra riviera e alla splendida location realizzata  dall’ ASD Padle Diano Academy di Diano Marina molto accogliente e ospitale oltre che perfetta per quanto riguarda il livello dei campi realizzati.

La Fondazione ISAH doverosamente  e con immensa gratitudine intende esprimere pubblicamente il proprio ringraziamento alla ASD Padle Diano Academy di Diano Marina e in particolare agli istruttori responsabili  Mirko, Vittoria, Riccardo  (che oltre ad essere dei bravissimi atleti hanno dimostrato una sensibilità molto particolare) e ai terapisti del Centro ISAH la Dott.ssa Marta ARDUINO (Terapista Occupazionale e Resp. Progetto Sport ), la Dott.ssa Marta Multari (Educatrice Professionale) , Il Dott. Marco Minazzi (Educatore Professionale – Laureato in scienze motorie – Resp. Sett. Residenziale) , Marcello GERINO (Operatore Socio Sanitario – giocatore Padle),  la dott.ssa Alessia Martini (Psicologa Resp. Settore Diurno) che hanno realizzato questo importante progetto.

Giornata mondiale sulla consapevolezza dell’Autismo 2 aprile 2023

l 2 aprile è la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo (WAAD, World Autism Awareness Day) istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU. La ricorrenza richiama l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico.

I disturbi dello spettro autistico (Autism Spectrum Disorders, ASD) sono un insieme eterogeneo di disturbi del neurosviluppo caratterizzati da:

  • compromissione qualitativa nelle aree dell’interazione sociale e della comunicazione
  • modelli ripetitivi e stereotipati di comportamento, interessi e attività.

I sintomi e la loro severità possono manifestarsi in modo differente da persona a persona, conseguentemente i bisogni specifici e la necessità di sostegno sono variabili e possono mutare nel tempo. Per questo è fondamentale progettare interventi individualizzati e calibrati su bisogni specifici.

La prevalenza del disturbo è stimata essere attualmente di circa 1 su 54 tra i bambini di 8 anni negli Stati Uniti, 1 su 160 in Danimarca e in Svezia, 1 su 86 in Gran Bretagna. In età adulta i pochi studi effettuati a livello internazionale segnalano una prevalenza di 1 su 100.

Concordemente al dato internazionale, in Italia si stima che 1 bambino su 77, nella fascia di età 7-9 anni, presenti un disturbo dello spettro autistico.

I dati dell’Osservatorio nazionale

In Italia, secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale per il monitoraggio dei disturbi dello spettro autistico, 1 bambino su 77 (età 7-9 anni) presenta un disturbo dello spettro autistico con una prevalenza maggiore nei maschi, che sono colpiti 4,4 volte in più rispetto alle femmine.

Questi dati sottolineano la necessità di politiche sanitarie, educative e sociali atte a incrementare i servizi e migliorare l’organizzazione delle risorse a supporto delle famiglie.

L’Osservatorio Nazionale Autismo, istituito presso l’Istituto Superiore di Sanità nel 2016, promuove, anche su mandato e finanziamento ad hoc da parte del Ministero della Salute, interventi finalizzati a garantire:

  • la tutela della salute
  • il miglioramento delle condizioni di vita
  • l’inserimento nella vita sociale delle persone nello spettro autistico.

(tratto dalla pagina del Ministero della Salute)

La canzone “Supereroi” di Mr. Rain tradotta in CAA per chi ha difficoltà di comunicazione e linguaggio

La canzone “Supereroi” di Mr. Rain in versione Comunicazione Aumentativa Alternativa per chi ha difficoltà nella comunicazione linguistica. È questa l’iniziativa del Centro Isah di Imperia per rendere più accessibile il brano arrivato terzo alla 73esima edizione del Festival di Sanremo, terminata pochi giorni fa.

“Un regalo speciale per tutti i nostri Supereroi”. 

“Supereroi” di Mr. Rain tradotta in CAA

L’Isah ha deciso di realizzare la versione in CAA di “Supereroi” di Mr. Rain, canzone apprezzatissima soprattutto dai più giovani, per facilitarne l’accesso e la comprensione a tutti.

La Comunicazione Aumentativa Alternativa è rivolta a bambini, ragazzi e adulti che presentano bisogni comunicativi complessi, dovuti a carenze sia sul versante espressivo sia su quello ricettivo, a causa di disabilità temporanee o permanenti.

La CAA è di enorme supporto all’emergere della comunicazione verbale e permette anche di ampliare le competenze globali influenzando positivamente l’area emotiva, linguistica, cognitiva, attentiva e relazionale.

È un approccio che utilizza modalità di comunicazione alternative e diverse da quelle tradizionali, unendo elementi linguistici ad elementi visivi, ma allo stesso tempo non si sostituisce alla comunicazione naturale, bensì la accresce e la potenzia”.

Sanremo 2023: ecco la canzone “Supereroi” di Mr. Rain in CAA

“Non puoi combattere una guerra da solo
Il cuore è un’armatura
Ci salva ma si consuma
A volte chiedere aiuto ci fa paura
Ma basta un solo passo come Il primo uomo sulla luna”.

Testo tratto dall’articolo della testata di news online di Imperiapost : (clicca qui per leggerlo)