CENTRO AMBULATORIALE DI RIABILITAZIONE

immaginetesta_400

CENTRO AMBULATORIALE di RIABILITAZIONE
ACCREDITATO CON SISTEMA SANITARIO NAZIONALE

L’ISAH è una Fondazione ONLUS e un ente del terzo settore senza finalità di lucro riconosciuto dalla Regione Liguria con iscrizione nel registro delle persone giuridiche al n. 737

Tra le altre attività gestisce Centri di riabilitazione residenziali , diurni e ambulatoriali, accreditati con il Servizio Sanitario Nazionale.

Il Centro Ambulatoriale di Riabilitazione ISAH (CAR) si differenzia dalle altre attività ambulatoriali specialistiche di recupero e rieducazione funzionale per la globalità del trattamento sulla disabilità, che richiede un contestuale apporto multidisciplinare di tipo valutativo, diagnostico, terapeutico e preventivo finalizzato a contenere le limitazioni funzionali e dell’attività e partecipazione della persona disabile.

E’ attivo per almeno 7/8 ore giornaliere e 5 giorni alla settimana

Il servizio ambulatoriale (Centro Ambulatoriale di Riabilitazione)  si rivolge a soggetti in età evolutiva con problematiche riconducibili alle seguenti aree di intervento:

– Area neuropsichiatrica

– Area neuromotoria

– Area della comunicazione

– Area dell’apprendimento

– Area della relazione

Il Centro Ambulatoriale ISAH  fornisce, oltre alle visite specialistica, una serie di valutazioni cliniche e funzionali necessarie per verificare l’ipotesi diagnostica.

in condivisione con l’equipe multidiciplinare e i servizi territoriali delle varie ASL viene  proposto un percorso riabilitativo che prevede trattamenti specifici e prestazioni collaterali quali la consulenza alla scuola, il sostegno psico-educativo alla famiglia, il lavoro di rete.

Il centro Ambulatoriale di Riabilitazione (CAR)

L’ISAH fonda la filosofia del lavoronei prori CAR  secondo progetti e programmi ed è fortemente orientata al raggiungimento di ben definiti e misurabili obiettivi riabilitativi facilmente individuabili nel miglioramento della funzione e delle attività della vita quotidiana attraverso il miglioramento delle abilità e delle performance della Persona, secondo le definizioni contenute nella classificazione ICF (International Classification of Funtioning, Disability and Health) dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
Il percorso ambulatoriale presuppone una diagnosi riabilitativa, ossia l’individuazione delle menomazionie delle disabilità presenti, la definizione del relativo gradiente di modificabilità con indicazione degli obiettivi raggiungibili e l’eventuale relativa priorità, l’individuazione delle modalità d’intervento che sulla base delle evidenze scientifiche hanno la maggiore probabilità di raggiungere gliobiettivi individuati e la definizione dei tempi necessari per raggiungerli.

Nella definizione dei semplici e praticabili percorsi riabilitativi insieme al team della ASL di riferimento si considerano i seguenti elementi:
• la definizione della tipologia di patologia che ha determinato il danno menomante che richiede l’intervento della medicina fisica e riabilitativa
ambulatoriale;
• il grado di acuzie o cronicità della menomazione con la semplice distinzione fra acuto e cronico in base al parametro temporale, ossia
all’intervallo di tempo intercorso dall’acuzie della malattia disabilitante;
• il grado di complessità del paziente preso in carico;
• il numero e la tipologia base di programmi potenzialmente appropriati per tipologia di menomazioni e disabilità presenti;
• gli strumenti valutativi e terapeutici appropriati per ogni singolo programma in rapporto alla tipologia di patologia disabilitante e di menomazioni e disabilità presenti;
• la determinazione della durata minima di ogni accesso, indipendentemente dalle prestazioni fornite all’utente;
• lo strumento di misura/valutazione finale dell’/degli obiettivo/i previsto/i dal/dai programma/ i o dal progetto riabilitativo.
Il CAR della Fondazione ISAH si basa sul concetto di “presa in carico dell’utente” e nell’erogazione degli interventi secondo definiti programmi riabilitativi all’interno di uno specifico progetto riabilitativo individuale applicando il concetto di appropriatezza prescrittiva ed erogativa.
Obiettivi generali delle singole prese in carico possono essere:
• conseguire il completo recupero delle capacità funzionali nelle menomazioni e disabilità emendabili;
• educare il cittadino utente a gestire nel tempo le proprie menomazioni e disabilità;
• contenere le disabilità nelle condizioni di inemendabilità, ottimizzando le condizioni di autonomia e autosufficienza;
• prevenire il degrado funzionale nei soggetti arischio reale di perdere i livelli funzionali e di autonomia acquisiti.
Il Centro Ambulatoriale di Riabilitazione (CAR) della Fondazione ISAH prevede una presa in carico protratta nel tempo ed è indedicato per i cosiddetti  “casi complessi” definiti come  utenti affetti da menomazioni
e/o disabilità importanti, spesso multiple, con possibili esiti permanenti, elevato grado di disabilità nelle ADL che richiedono un team
multiprofessionale (almeno 3 tipologie di professionisti della riabilitazione, compreso il medico specialista in riabilitazione) che effettui una presa in carico omnicomprensiva nel lungo termine mediante un PRI che preveda molteplici programmi terapeutici. 

EQUIPE

Direttore Sanitario
Dott. Bruno BALBO
Medico Chirurgo specializzato in Foniatria Fisiatria e

Medici Specialisti
Dott.ssa Sara JANIS – Neuropsichiatra infantile
Dott. Giuseppe TRUCCHI – Neuropsichiatra infantile

Responsabile del servizio

Dott.ssa Valeria CANETTI
Neuropsicomotricista

Psicologi

Dott.ssa Alessia MARTINI
Dott.ssa Marzia BRUNENGO

 
 
Logopediste

Dott.ssa Federica AMERIO
Dott.ssa Laura GALIMBERTI
Dott.ssa Antonella MEDUGNO

 
Neuropsicomotriciste

Dott.ssa Giorgia GIULIANI
Dott.ssa Elena FERRETTI
Dott.ssa Antonella RUGGIERO

 

Fisioterapisti

Dott.ssa  Laura DROCCO
Dott.ssa Giorgia DELLE MONACHE
Dott.ssa Patrizia ROCCI

 

mani_400

cosa facciamo

Neuropsichiatria

Il neuropsichiatra effettua la prima visita e svolge interventi di diagnosi, cura e riabilitazione nell’area neuropsichiatrica e psicoterapica.

Foniatra

Il foniatra effettua prime visite inerenti la sua specialità e svolge interventi di diagnosi e cura nell’ambito della fisiopatologia della comunicazione umana, della diagnosi, del trattamento medico-riabilitativo e protesico delle turbe della parola, del linguaggio, degli apprendimenti scolastici, della voce, dei disturbi della deglutizione o disfagia, dei disturbi dell’udito e dell’equilibrio.

Fisiatra

Il fisiatra effettua prime visite inerenti la sua specialità e svolge interventi di diagnosi e cura nell’ambito della medicina fisica e riabilitativa. Concorre insieme ad altre figure professionali alla consulenza per l’adozione di ausili.

 
Psicologia

Lo psicologo svolge attività di valutazione psicodiagnostica, colloqui di sostegno individuale e di piccolo gruppo rivolto agli utenti e alle famiglie.

 
Pedagogia

Il pedagogista attua interventi di potenziamento degli apprendimenti all’interno della struttura e in qualità di referente della scuola attiva interventi di mediazione famigliare in presenza di disabilità, disturbo e difficoltà di apprendimento in relazione all’ambito scolastico.

 
Fisioterapia

Il fisioterapista attua interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità e delle funzini corticali superiori.

 
Logopedia

Il logopedista attua interventi di prevenzione, cura e riabilitazione dei disturbi:

– della voce

– della comunicazione

– del linguaggio orale e scritto

– dell’apprendimento (lettura, scrittura, calcolo)

– della disfagia

– della deglutizione atipica

– Balbuzie

– Sordità
 
 
Neuropsicomotricità

Il neuropsicomotricista attua interventi di prevenzione, cura e riabilitazione dei disturbi:

– Percettivo-motori

– Neuromotori

– Cognitivi

– Psicopatologici

– Di apprendimento (disgrafia)

– Visuo-motori

Particolari tecniche riabilitative adottate dai professionisti del Centro di Riabilitazione:

  • Metodo Feuerstein
  • Comunicazione Aumentativa Alternativa
  • PECS
  • Tecniche cognitivo comportamentali
  • Psicomotricità funzionale
  • Massaggio infantile
  • Metodo audio- fono- psicomotorio( metodo Zora Drenzanzic)
  • bambino2_400

    notizie utili
    Modalità di accesso

    L’accesso al centro ambulatoriale avviene su appuntamento.

    Per gli appuntamenti rivolgersi

    all’Ufficio Relazioni con il Pubblico

    Luca De Felice

    Tel. 0183.293522

    E-Mail: info@centroisah.it

    Dove siamo

    • Imperia

     Piazzetta G.B. De Negri 4
     tel. 0183 293522
     

    • Ventimiglia

     Via T. Regio 1
     tel. 0184.357348
     
    e-mail: info@centroisah.it
Nome Descrizione Scarica
     
Centro ambulatoriale riabilitazione Depliant del centro ambulatoriale di riabilitazione in formato pdf Scarica

I commenti sono chiusi.