Mission

VALORI DELLA FONDAZIONE I.S.A.H.

Centro di Riabilitazione Polivalente e Casa di Riposo San Giuseppe

 

I valori cardini su cui si fonda l’attività dell’I.S.A.H. si basano sul principio che il soggetto  fragile  non coincide con il suo disagio ma deve essere riconosciuto come persona.

 I valori della fondazione I.S.A.H si fondano  sui concetti di:

  • Egualianza e imparzialità di trattamento: non si compie alcuna discriminazione. I comportamenti sono ispirati a criteri di obiettività, giustizia e imparzialità nei confronti della persona
  • Rispetto della dignità umana: i servizi e le attività sono fondate sul rispetto di tale principio garantendo agli ospiti livelli di assistenza, sostegni relazionali ed affettivi necessari ai loro bisogni e per il pieno sviluppo delle loro capacità.
  • Solidarietà ed accoglienza: attraverso il  sostegno alla persona fragile e alla sua integrazione sociale favorendo la solidarietà collettiva e promuovendo attività sul territorio
  • Efficacia ed efficienza:   si persegue l’obiettivo del progressivo e continuo miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dei servizi e delle prestazioni, adottando le soluzioni organizzative e procedurali più funzionali agli scopi prefissati nell’interesse degli ospiti e degli operatori
  • Appropriatezza degli interventi : sono orientate le risorse disponibili   verso prestazioni e attività la cui efficacia sotto il profilo clinico e della qualità di vita è riconosciuta in base alle evidenze scientifiche e alle Linee Guida del Ministero della Salute
  • Cortesia: l’impegno è rivolto a curare in modo particolare l’aspetto della cortesia nei confronti degli ospiti e dei loro famigliari, nonché di tutte le persone che a diverso titolo entrano in contatto con la struttura, fornendo ai propri operatori le opportune istruzioni.
  • Chiarezza e comprensibilità: ponendo la massima attenzione al problema dell’efficacia della comunicazione utilizzata nei rapporti con gli ospiti e coi loro  care givers, allo scopo di rendere chiari e comprensibili i messaggi anche attraverso l’abbattimento di ogni barriera fisica o psicologica alla comunicazione.
  • Partecipazione:   assicurando  una migliore erogazione dei servizi, si garantisce agli ospiti, alle loro famiglie, alle associazioni che le rappresentano e agli operatori, la partecipazione nell’ambito dei momenti di programmazione delle attività e di verifica delle stesse valutandone i suggerimenti e le indicazioni

Centro di Riabilitazione Polivalente

 

VISION

Realizzare interventi e sostegni per la qualità di vita delle persone con disabilità, anche prive di sostegno famigliare.

Lo strumento cardine per il miglioramento della qualità di vita è il PROGETTO DI VITA , elaborato e verificato da personale qualificato  in collaborazione con  la persona disabile  e i caregiver.

Attraverso la valutazione delle preferenze e dei desideri, raccolti con procedure differenziate a seconda delle capacità cognitive e dei codici comunicativi dei singoli, nonché dei bisogni di sostegno di ciascuno, si elabora un Progetto di vita basato su alcuni domini fondamentali:

Benessere fisico:  il complesso delle azioni svolte a favore della salute della persona.

Benessere materiale:  tutte le azioni volte a garantire e migliorare condizioni materiali di vita della persona come ad esempio gli effetti personali, la privacy, i luoghi intimi, il decoro personale e dei luoghi di vita.

 Benessere emotivo:  provare emozioni positive circa se stessi, l’essere contenti, felici e soddisfatti di sé; il godere di contesti di vita non stressanti; l’avere attività in cui la persona riesce ad esprimere buone performance.

 Sviluppo personale:  acquisizione di abilità per avere efficaci e proficue interazioni con i diversi contesti di vita frequentati ed implica quindi un’esplicita tensione all’insegnamento di abilità e offrire l’opportunità di esercitare le abilità possedute.

 Autodeterminazione:  poter prendere delle decisioni, operare delle scelte e  il vedere rispettate le proprie decisioni.

Inclusione sociale:  partecipazione all’interno del territorio di appartenenza

Relazioni interpersonali: i rapporti che la persona con disabilità ha con la famiglia, gli amici, le persone conosciute e riconosciute significative per lei.

Il Progetto di vita non può prescindere dall’attivazione di un  piano dei sostegni, PRI(Progetto Riabilitativo Individuale), steso e verificato periodicamente dall’equipe multidisciplinare , che prevede, in ciascuno dei domini della qualità di vita sopra riportati, degli specifici obiettivi che hanno la caratteristica di essere osservabili e verificabili e devono dare evidenza dei sostegni, delle azioni e delle attività che il personale eroga o garantisce per la qualità di vita della persona con disabilità.

MISSION

L’I.S.A.H. svolge attività sanitarie riabilitative, socio-sanitarie, assistenziali ed educative, in favore di soggetti portatori di handicap fisici, psichici e sensoriali, in ottemperanza e in coerenza alle vigenti disposizioni legislative nazionale e regionali, nonché alle linee guida ministeriali in materia di riabilitazione.

L’I.S.A.H  è inserito all’interno della rete dei servizi di riabilitazione ed opera in modo sinergico con gli altri attori del territorio, con l’obiettivo condiviso di porre in essere interventi di assistenza riabilitativa all’interno dei livelli uniformi di assistenza previsti dal Piano Sanitario Nazionale(PSN) e dal Piano Sanitario Regionale(PSR), adottando quale riferimento un modello di percorso integrato socio-sanitario.

La missione è quella di offrire competenze e servizi integrati finalizzati al recupero della persona nei suoi aspetti funzionali, fisici, cognitivi e psicologici, nonché tutelare e migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Si concretizza attraverso la proposta, nell’ambito dei progetti riabilitativi di struttura, di programmi su base individuale che siano in grado di rispondere nel modo più efficace possibile ai bisogni del singolo paziente.

I programmi vengono attuati con un approccio globale , che tenga conto della persona in quanto tale e non solo delle sue funzioni compromesse.

L’impegno è quello di un lavoro di equipe multidisciplinare che si muove all’interno di modelli clinici e riferimenti scientifici consolidati.

I modelli organizzativi, le politiche del personale, le modifiche strutturali e ambientali, le metodologie cliniche adottate, basate sull’evidenza scientifica sono tutti strumenti utilizzati per costruire un adeguato progetto di vita orientato alla Quality of Line.

Residenza Protetta per Anziani e RSA Disabili

VISION

Realizzare interventi che garantiscano la qualità di vita degli ospiti  nel rispetto dell’autonomia individuale permettendo loro di mantenere le proprie capacità residue, cercando di superare con dignità le problematiche e le patologie siano esse croniche o acquisite.

Si vuole  garantire, nel rispetto dell’individualità, della riservatezza e della dignità della persona, una qualità di vita il più possibile elevata all’ospite anziano e disabile adulto, autonomo o meno, nell’ambito delle sue capacità residue, considerandone i peculiari bisogni psichici- fisici, affermandone il ruolo sociale anche se collocato all’interno di un servizio residenziale

L’obiettivo è quello di erogare  un’assistenza qualificata e continuativa, in stretta collaborazione con i caregiver e i servizi del territorio, per agevolare la socializzazione degli ospiti, aiutandoli a mantenere un contatto con l’ambiente esterno e con la comunità di origine.

L’organizzazione del lavoro deve  essere centrata sull’Ospite, persona in grado di esprimere   desideri e opinioni, in possesso di capacità e potenzialità. Il metodo di lavoro si concretizza così nella progettazione individualizzata dei servizi assistenziali e sanitari, supportata dalla valutazione e dal contributo di tutte le figure professionali .

Il contatto diretto con l’Ospite è imprescindibile. L’osservazione, il dialogo, la vicinanza permettono di individuare esigenze e necessita,nonché di intervenire tempestivamente nell’insorgere di problematiche.

Il riconoscimento dell’importanza della competenza,garantita attraverso la formazione costante del personale, è strumento essenziale per la tutela e il benessere dell’Ospite

MISSION

 

Fondazione I.S.A.H svolge la su attività in favore di anziani e disabili adulti in ottemperanza e in coerenza con le vigenti disposizioni legislative nazionali e regionali.

La missione è quella di garantire un miglioramento continuo del servizio per meglio rispondere alle esigenze degli ospiti e alle loro necessità favorendone la qualità di vita.

La mission si concretizza garantendo :

  • un elevato livello assistenziale e sanitario, risultato dalla formazione continua del personale al fine di creare interventi personalizzati volti a rispondere ai bisogni del singolo Ospite: ovvero attraverso la stesura di PAI(piani Assistenziali Individuali)redatti da una equipe di professionisti e realizzati ad hoc per ogni Ospite
  • la promozione del benessere psico-fisico
  • Il mantenimento dei rapporti famigliari ed amicali
  • la creazione di un ambiente di vita sereno indirizzato al rispetto dei bisogni e alla prevenzione di stati di disagio
  • il favorire  occasioni di incontro  e di festa con il tessuto sociale del territorio
  • il  riconoscimento del valore del volontariato, promuovendone l’apporto e integrandolo nei propri programmi di intervento al fine di assicurare prestazioni armonizzate con quelle del servizio

Revisione approvata Consiglio di Amministrazione in data 29-05-2020

I commenti sono chiusi