Notizie

locandina

Si inaugura il giorno 18 ottobre alle ore 14.30 la  prima mostra fotografica, organizzata in collaborazione dall’ISAH e dalla cooperativa Il Faggio, con il patrocinio del Comune di Ventimiglia, presso la Biblioteca Comunale di Ventimiglia dal titolo “Percorso fotografico”.

Tale evento, che proseguirà fino al 25 ottobre, frutto di un progetto all’interno delle numerose  attività proposte dall’ISAH,  ha permesso di  avvicinare 5 ragazzi che frequentano il Centro di riabilitazione polivalente di Ventimiglia in regime semiresidenziale  alla fotografia e alla scoperta del territorio circostante.

L’attività si è svolta durante il periodo estivo con frequenza settimanale alla presenza di un educatore professionale sanitario e ha permesso ai ragazzi di essere protagonisti nella scelta del percorso fotografico, decidendo volta per volta i luoghi da loro preferiti.

Tale progetto nell’ambito della riabilitazione nasce dall’esigenza di stimolare una modalità di espressione completamente diversa quella propria del linguaggio verbale cui siamo tutti abituati.

Tra linguaggio verbale e linguaggio fotografico esiste una differenza sostanziale in quanto: il primo procede per astrazioni e simboli, mentre il secondo per immagini. Questo lo rende capace di instaurare un rapporto più immediato con la realtà e con le emozioni, favorendo un linguaggio alternativo.

La fotografia, oltre a svolgere una funzione documentaria e di valore estetico, diventa  uno strumento capace di sostituire la memoria con cui comunica e ne condivide il presente.

 

Le fotografie sono le orme della nostra mente, specchi delle nostre vite, riflessi del nostro cuore, memorie sospese che possiamo tenere in mano, immobili nel silenzio – se lo volessimo, per sempre. Non solo testimoniano dove siamo stati, ma indicano anche la strada che potremmo forse intraprendere, che ce ne rendiamo già conto oppure no “

Judi Weiser

 

 

 

Realizzata una nuova area protetta e attrezzata per i ragazzi ospitati a Villa Galeazza, Unità Residenziale dell’ISAH  Centro di riabilitazione sita su Capo Berta ad Imperia

 

Si terrà domani alle ore 14.30 nel parco di Villa Galeazza,  in via Serrati 46 ad Imperia, la breve cerimonia inaugurale della nuova area verde realizzata per garantire, ai giovani ospiti della struttura residenziale dell’ISAH, la possibilità di fruire degli spazi esterni in massima libertà, sicurezza e assenza di barriere architettoniche.

Lo splendido contesto naturalistico immerso nel verde,  contornato dalla tipica vegetazione ligure  che si affaccia direttamente sul mare sopra il famoso scoglio della Galeazza garantisce un  microclima invidiabile e una location degna dei più prestigiosi residence turistici  della Riviera Ligure di Ponente.

Tutto ciò rientra integralmente nell’ambito dell’attività riabilitativa che abbraccia l’intera giornata e tutti gli ambienti, finalizzata a  garantire alle persone con deficit psicofisici e sensoriali la massima autonomia possibile e la migliore qualità di vita. E’ infatti scientificamente provato che vivere ambienti naturali all’aria aperta contribuisca significativamente  allo stato di benessere. Peraltro non è da trascurare che questo luogo permette di realizzare importanti momenti di incontro tra gli ospiti,  i loro  familiari e gli educatori del centro per il consolidamento dei rapporti interpersonali e di fiducia anch’essi basilari per la buona riuscita dell’intervento terapeutico.

La valenza di quanto realizzato risulta oltremodo significativa proprio perchè tutto ciò è stato realizzato anche grazie al contributo di moltissime persone che hanno creduto nel progetto promosso e sostenuto con forza  da Iole, la mamma di Gabriele,  che l’anno scorso ha stampato l’ormai noto opuscolo dal titolo “Semplicemente Gabriele” proprio per promuovere una raccolta fondi per tale scopo.

 

Un grazie di cuore personale e a nome dell’Ente è da rivolgere proprio a Iole e a tutti coloro che giornalmente, come lei, sostengono le iniziative e l’attività dell’ente con grande senso di appartenenza e con la consapevolezza che lo stesso rappresenta un patrimonio importante per la città di Imperia e non solo.

 

img_20170912_135514 img_20170912_135537 img_20170912_135555 img_20170912_135219

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

img_20170912_135219 img_20170912_135555 img_20170912_135537 img_20170912_135514

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

Musica a Colori Edizione Zero

presenta

“Vivere a colori”

19 settembre alle ore 20 presso il giardino della Casa di Riposo di Dolcedo

musica-a-colori

L’idea nasce dagli operatori isah del gruppo arcobaleno della casa di riposo di Dolcedo che lavorano oltre che con l’anziano anche con ragazzi disabili ! L’idea nasce da 1 progetto lungo che si svolge ogni sabato pomeriggio dove i ragazzi con i parenti cantano insieme! Vivere a colori perché loro rappresenteranno con questo spettacolo tutto ciò che hanno imparato ad tirare fuori e soprattutto la loro spontaneità! Duetti , balletti, comicità saranno gli ingredienti della serata che si svolgerà il 19 settembre alle ore 20 presso il giardino della casa di riposo di dolcedo!
Artisti: oscar, Carmela, remo, Simone, Gianfranco, Lino, Lucia, Diego, Daniela, GIOVANNA, Valentino, Alberto
Collaboratori Armando cassinelli animatore cantante
Elina d’Arcangelo oss cantante
Francesca Bruno (oss costumista e truccatrice)
Marina Corradi oss presentatrice
Pierangela Frittoli (oss ballerina)
Sara Alberti (infermiera ballerina)
Katia Franco educatrice professionale isah aiuto scenografia
Francesca valdemarca educatrice professionale sanitaria aiuto scenografia

E poi tutti quelli che canteranno con noi…forza vi aspettiamo per vivere a colori

musica-a-colori

 

Note di Fiori – Backstage e trailer – Rassegna Porte Aperte alla Musica 16a edizione 2017 

IL MARE PER TUTTI 16-07-2017

Anche quest’anno non potevamo mancare l’ormai tradizionale appuntamento con IL MARE PER TUTTI,gara di pesca non competitiva organizzata dal Comune di Imperia e dall’Associazione Stella Maris.

Nonostante la giornata ventosa le barche messe a disposizione dai pescatori dell’Associazione sono uscite in mare per accompagnare i tanti ragazzi diversamente abili alla scoperte delle tecniche di pesca.

Al ritorno in porto la giornata è proseguita con le premiazioni degli equipaggi e il pranzo in banchina.

Nonostante il pescato quest’anno sia stato scarso….il divertimento non è mancato.

pesca-3 8-il-mare-per-tutti-imperia-9-7-17-2 8-il-mare-per-tutti-imperia-9-7-17-22 pesca-1 pesca-2

NOTTE DI FIORI VENERDI’ 7 LUGLIO 2017 ORE 21
RASSEGNA PORTE APERTE ALLA MUSICA 16A EDIZIONE

 

x-facebook

locandina

EDUCAMP 2017 

E’stata una splendida settimana quella trascorsa dai bambini dell’ISAH che hanno partecipato al progetto del CONI EDUCAMP, ricca di divertimento, emozione e integrazione.

Grazie alla collaborazione dello staff CONI e delle nuomerose società sportive aderenti al progetto 6 bambini che frequentano l’ISAH hanno potuto sperimentare nuovi sport e mettersi alla prova…superando le difficoltà di ciascuno, conquistando sicurezza e autonomia.

Una settimana in cui lo sport ha unito tutti, in cui non si vedevano le barriere ma si assaporava la voglia di stare insieme e di imparare divertendosi.

foto-di-gruppo alessio-arco

Giornata conclusiva stagione Ippoterapia 2016-2017 presso Il Ranch di Montegrazie Martedì 6 giugno a partire dalle ore 10.30

Anche quest’anno l’ISAH Centro di riabilitazione di Imperia, festeggia insieme ai  ragazzi e alle loro famiglie la conclusione dell’attività invernale di ippoterapia.

Ogni anno  i partecipanti sono sempre più numerosi (quest’anno saremo più di 150!!) segno  della voglia di condividere e festeggiare insieme un momento così importante per tutti.

L’appuntamento è per Martedì 6 GIUGNO dalle ore 10.30 alle 15.00 presso il Ranch di Montegrazie.

In mattinata i ragazzi che hanno seguito il percorso riabilitativo di ippoterapia saranno in campo con i  terapisti per mostrare i loro progressi.

Gli altri ragazzi saranno impegnati nei diversi laboratori di psicomotricità, attività cognitiva, attività espressiva, stimolazione basale.

Alle 12.30 all’ombra degli ulivi verrà servito il pranzo.

Nel pomeriggio i ragazzi saranno ancora i protagonisti, insieme alle famiglie e agli operatori ,per presentare l’esperienza musicale maturata nel corso dell’anno.

La giornata sarà l’occasione per riflettere sul lavoro svolto, sui progressi ottenuti e sulla valenza della terapia per mezzo del cavallo e di   altri interventi che gli specialisti dell’ISAH ,da oltre 15 anni ,inseriscono tra le attività terapeutiche previste dai Progetti Riabilitativi Individuali.

 

La Terapia per mezzo del Cavallo

L’ippoterapia, o equitazione a scopo terapeutico/educativo, ha origine empiriche antiche perché il cavallo, con le sue straordinarie doti di sensibilità, di adattamento, di intelligenza è ritenuto, da sempre, e non a torto, “straordinaria medicina”.
L’uso dell’equitazione a scopo terapeutico ha avuto inizio già nell’opera di Ippocrate di Coo (460-370 a.C.), che consigliava lunghe cavalcate per combattere l’ansia e l’insonnia. Una prima documentazione scientifica sull’argomento la dobbiamo al medico Giuseppe Benvenuti (1759).
Alla fine della prima guerra mondiale il cavallo è entrato nei programmi di riabilitazione, inizialmente in Scandinavia e in Inghilterra, poi in numerosi altri paesi.
L’ ippoterapia, detta Terapia con il Mezzo del Cavallo (TMC), è stata introdotta in Italia nel 1975 dalla dottoressa belga Danièle Nicolas Citterio che ha contribuito all’uso terapeutico del cavallo attraverso anche l’opera dell’Associazione Nazionale Italiana per la Riabilitazione Equestre (ANIRE).
L’ippoterapia è una attività che si affianca alle terapie riabilitative tradizionali e insieme alle tecniche più classiche è considerata come intervento di  co-terapia anche di tipo educativo e/o rieducativo rivolto sia a soggetti sani che diversamente abili e a persone affette da disturbi del comportamento volta  a migliorare il livello di benessere psico-fisico e sociale e la qualità di vita della persona, a rinforzare l’autostima e a ricreare il senso di normalità del soggetto coinvolto agendo  grazie all’interazione uomo-cavallo a livello neuro-motorio e a livello neuro-psicologico.

La terapia per mezzo del cavallo rientra più in generale tra le “INTERVENTI ASSISTITI CON GLI ANIMALI (IAA)”, un termine generale per indicare diversi tipi di prestazioni a valenza terapeutica, riabilitativa, educativa, didattica e ricreativa che prevedono il coinvolgimento di animali domestici e che sono rivolti prevalentemente a persone affette da disturbi della sfera fisica, neuromotoria, mentale e psichica, dipendenti da qualunque causa, ma possono essere indirizzati anche a individui sani. In base agli ambiti di attività gli IAA si classificano in:

1. TERAPIA ASSISTITA CON GLI ANIMALI (TAA): intervento di supporto ad altre terapie (co-terapia) finalizzato alla cura di disturbi della sfera fisica, neuro e psicomotoria, cognitiva, emotiva e relazionale rivolto a soggetti affetti da patologie fisiche, psichiche, sensoriali o plurime, di qualunque origine.
2. EDUCAZIONE ASSISTITA CON GLI ANIMALI (EAA): intervento di tipo educativo e/o rieducativo rivolto sia a soggetti sani che diversamente abili e a persone affette da disturbi del comportamento. L’EAA mira a migliorare il livello di benessere psico-fisico e sociale e la qualità di vita della persona, a rinforzare l’autostima e a ricreare il senso di normalità del soggetto coinvolto. Attraverso la mediazione degli animali domestici vengono attuati anche percorsi di rieducazione comportamentale. L’EAA trova quindi applicazione in diverse situazioni quali: prolungata ospedalizzazione o ripetuti ricoveri in strutture sanitarie; difficoltà dell’ambito relazionale nell’infanzia e nell’adolescenza; disagio emozionale; difficoltà comportamentali e di adattamento socio-ambientale; situazioni di istituzionalizzazione di vario tipo (istituti per anziani e per pazienti psichiatrici, residenze sanitarie assistenziali -RSA-, orfanotrofi, comunità per minori, carceri, etc.); condizioni di malattia e/o disabilità che prevedano un programma di assistenza domiciliare integrata.
3. ATTIVITÀ ASSISTITA CON GLI ANIMALI (AAA): intervento ludico-ricreativo a carattere occasionale rivolto a varie categorie di utenti, sia a soggetti sani che diversamente abili, finalizzato a migliorare la qualità della vita. Nelle AAA la relazione con l’animale costituisce fonte di conoscenza, di stimoli sensoriali ed emozionali; tali attività sono rivolte al singolo individuo e/o ad un gruppo di individui (anziani, soggetti con disabilità intellettiva e/o fisica, minori ospitati in comunità di recupero, persone ospedalizzate, alunni nel contesto scolastico). Le AAA in alcuni casi sono propedeutiche all’EAA o alla TAA e sono finalizzate a: sviluppo di competenze attraverso la cura dell’animale; accrescimento della disponibilità relazionale; stimolazione dell’attività motoria.

Gli animali più utilizzati sono senza dubbio nell’ambito delle IAA sono i cani che, grazie ad una lunghissima storia di co-evoluzione, hanno sviluppato un sistema comune di comunicazione con l’uomo. Durante l’ultimo decennio inoltre, all’interno del concetto del “Green Care”, il ruolo terapeutico di cavalli, asini e dei cosiddetti “farm animals” è stato ampiamente finalizzato al miglioramento della qualità di vita di persone con problemi fisici, psichiatrici o sociali.

Perché la terapia a cavallo funziona così bene?

  • perché il cavallo si muove alle varie andature con movimenti ritmici e per questo prevedibili, ai quali perciò è più facile adattarsi con i movimenti del corpo
  • perché il cavallo è estremamente sensibile al linguaggio del corpo inteso come gestualità e, essendo un animale altamente sociale, è comunque molto recettivo verso tutti i tipi di comunicazione
  • perché per andare a cavallo, alle varie andature, si impegnano numerosi gruppi muscolari e si coinvolgono vari campi della psicofisiologia e della psicomotricità
  • perché in grado di generare sentimenti ed emozioni intense; è ormai riconosciuto il valore del coinvolgimento emotivo nel processo di apprendimento
  • perché le stimolazioni visuo-spaziali fornite dal particolare ambiente del maneggio con variazioni cromatiche e di luminosità in relazione anche con il movimento del cavallo sollecitano un’attenzione visiva finalizzata, facilitando così l’acquisizione della dimensione dello spazio
  • perché gli ambienti dove vivono i cavalli hanno rumori ed odori caratteristici e per questo molto evocativi
  • perché si ottiene una stimolazione tattile intensa tramite il contatto con un animale di grandi dimensioni, che aiuta la presa di coscienza e la conoscenza di sé e del proprio corpo
  • perchè il cavallo è un essere che esprime emozioni proprie come la paura in cui ci si può riconoscere e dove si può assumere un ruolo rassicurante; allo stesso tempo, montare a cavallo, cioè su un animale grande e potente, offre sensazioni di protezione, di autostima e fiducia in se stessi
  • perché possiede tutte le qualità – calore, morbidezza, odore, movimenti regolari, grandi occhi con sguardo intenso – necessarie a stimolare il processo di attaccamento fondamentale per lo sviluppo dell’essere umano
  • perché andare a cavallo permette di stabilire contatti fisici e permette anche di essere gratificati, sia dall’offrire cure, carezze e massaggi, sia dal ricevere come risposta ai nostri comportamenti manifestazioni di gratificazione da parte dell’animale.

 

Festa di Primavera alla

R.P. – R.S.A San Giuseppe di Dolcedo

festa-primavera

Mercoledì 07 giugno alle ore 10.00 nel meraviglioso Giardino della Casa di Riposo San Giuseppe in piazza Airenti 4 a Dolcedo IM si terrà la

“FESTA DI PRIMAVERA 2017”

con la partecipazione

-gli ospiti della residenza Protetta per Anziani

-i ragazzi del gruppo arcobaleno  (RSA Disabili )

-un gruppo di ragazzi dell’ ISAH di Imperia

-un gruppo di ragazzi dell’ ISAHdi Ventimiglia

-i bambini della scuola elementare di Dolcedo

con Musica, laboratori, truccabimbi e Karaoke e al termine una ricca merenda

Manifestazione “NON SOLO PER SPORT” Martedì 4 aprile 2017
lo speciale di Imperia TV

Manifestazione “NON SOLO PER SPORT” Martedì 4 aprile 2017

locandina

Dopo il successo dell’edizione zero dello  scorso anno ,Martedi 4 Aprile, presso i complessi sportivi in Zona San Lazzaro ad Imperia, l’I.S.A.H., Centro di Riabilitazione, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Imperia, organizza la 3° giornata “NON SOLO PER SPORT”.L’evento, che rientra tra le iniziative organizzate per la giornata mondiale sulla consapevolezza dell’Autismo, nasce all’interno del progetto sportivo che l’I.S.A.H porta avanti da diversi anni.

“Con questo progetto commenta la responsabile del Servizio di riabilitazione Valeria Canetti si tende ad una pratica sportiva da fare insieme per raggiungere l’obiettivo di creare un gruppo nel quale si possa sviluppare la cultura dell’integrazione e della solidarietà, l’accettazione e la valorizzazione della diversità. L’attività sportiva così interpretata risponde alle esigenze di crescita psicologica e fisiologica delle persone, rispettando e promuovendo la creatività ed il bisogno di socializzazione.”

“Il progetto sportivo “Atletico, ma non troppo aggiunge la referente del Progetto Erika Fossati prevede il coinvolgimento di circa 40 ragazzi adolescenti e giovani adulti con disabilità mentali e motorie che in base alle loro abilità, attitudini e tenendo conto dei diversi bisogni riabilitativi, sono stati suddivisi tra le diverse discipline sportive:nuoto, pallanuoto,calcio ,bocce, calciobalilla ed equitazione. La giornata darà la possibilità di mostrare il lavoro svolto in questi mesi dai nostri atleti che si confronteranno con quelli provenienti da altre realtà del territorio.”

Lo sport sottolinea l’Assessore Vassallo Simone ha la grande capacità di unire le persone, di abbattere le barriere,di essere vettore di integrazione e condivisione, strumenti fondamentali di crescita culturale e sociale.

Appuntamento, quindi, per Martedi 4 Aprile a partire dalle ore 10.00 presso il Palazzetto dello Sport di Imperia.

L’organizzazione della giornata prevede

Mattino:          Cerimonia di apertura

Presentazione progetto calcio 5

Nuoto:200 m stile libero ,staffetta,pallanuoto presso la Piscina Comunale

Alle ore 12.30 verrà offerto un buffet a tutti i partecipanti

 

Pomeriggio:    Calciobalilla presso il Palazzetto dello Sport

Bocce: Torneo presso il Bocciodromo San Giacomo.

 

Le premiazioni sono previste per le ore 15.30.

 

 

Cerimonia a conclusione dei lavori di Restauro e Risanamento Conservativo delle facciate dello stabile, di proprietà Comunale, sede dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “ ISAH centro di Riabilitazione polivalente e Casa di Riposo San Giuseppe.

Lo speciale di Imperia TV

 

banner

Cerimonia a conclusione dei lavori di Restauro e Risanamento Conservativo delle facciate dello stabile, di proprietà Comunale, sede dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “ ISAH centro di Riabilitazione polivalente e Casa di Riposo San Giuseppe.

isah-loc-restauro

Venerdì 31 marzo 2017 alle ore 10.00 si terrà in piazzetta G.B. De Negri ad Imperia la Cerimonia a conclusione dei lavori di Restauro e Risanamento Conservativo delle facciate dello stabile, di proprietà Comunale, sede dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “ ISAH centro di Riabilitazione polivalente e Casa di Riposo San Giuseppe.

L’ISAH e il Comune di Imperia intendono celebrare uno dei tanti momenti significativi nella storia dell’Ente, fondato  nel 1853 come Regio Istituto Sordomuti dal padre Scolopio  Gio Batta De Negri.  In questa occasione si vuole  dare la giusta importanza all’investimento di risorse umane ed economiche sostenuto per riportare agli antichi splendori l’immobile, eletto a  monumento storico dalla Soprintendenza alle Belle Arti, dopo 127 anni dalla sua costruzione.

La valenza monumentale e artistica, peraltro, ben si sposa con il valore sanitario e sociale dell’attività istituzionale dell’ ISAH impegnata da sempre nell’educazione e nella abilitazione di bambini in età evolutiva e giovani affetti da disabilità psicofisiche e sensoriali.

L’immobile fu costruito, in solo un anno e mezzo, dopo che la sede di piazza Ulisse Calvi fu irrimediabilmente lesionata dal terremoto che colpì Oneglia  il 23 febbraio 1887 individuando come zona più adatta, perché considerata “salubre”, quella detta “dietro il Monastero”.

Oggi il centro di riabilitazione ISAH, ente pubblico senza fine di lucro che mantiene la sua sede principale nel suddetto stabile, svolge  attività sanitarie riabilitative, socio-sanitarie, assistenziali ed educative, in favore di soggetti portatori di disabilità fisiche, psichiche e sensoriali, seguendo i dettami delle linee guida ministeriali sulla riabilitazione e le più evolute indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dando  risposte ai bisogni di  oltre 300 utenti all’anno impiegando a vario titolo ad oltre 130 persone.

Negli ultimi anni l’ISAH si è specializzato nella diagnosi e riabilitazione dei Disturbi dello spettro autistico grazie alle professionalità presenti al suo interno che compongono l’equipe medico psicopedagogia e riabilitativa.

L’occasione vuole rappresentare anche un momento di  sensibilizzazione rispetto alle diverse forme di disabilità e come anticipazione delle iniziative previste per la mondiale sulla consapevolezza dell’autismo .

Hanno già confermato la loro presenza il Sindaco del Comune di Imperia Ing. Carlo Capacci, il Prefetto di Imperia Dott.ssa Silvana TIZZANO, il Vescovo della Diocesi di Albenga Imperia S.E. Rev.ma Mons. Guglielmo Borghetti,  la Vice Presidente della Regione Liguria Assessore alla Sanità Avv. Sonia VIALE, l’Assessore all’Urbanistica Regione Liguria Marco SCAJOLA, l’Assessore Trasporti Lavoro Turismo Regione Liguria Avv. Gianni BERRINO, il Presidente della Provincia di Imperia Avv. Fabio NATTA, il Parroco della Parrocchia di San Giovanni Battista Monsignor Mario RUFFINO.

La celebrazione sarà accompagnata dalle musiche della storica Banda Filarmonica città di Imperia alla quale va un particolare ringraziamento per l’attaccamento e la disponibilità sempre dimostrata nei confronti dell’ISAH.

L’invito a partecipare è esteso a tutta la cittadinanza affinchè uniti si possa concorrere  ad abbattere una delle barriere più insormontabili rappresentata dall’indifferenza.

Al termine sarà offerto un buffet di ringraziamento realizzato dalla Cooperativa Consortile l’Agorà d’Italia e Bicigrill Cooperativa sociale Lavorativa Mente nell’ambito di un progetto di inserimento socio lavorativo per i ragazzi delle strutture di Arezzo e dei ragazzi dell’ISAH

 

L’ISAH si prepara ai festeggiamenti del Santo Natale 2016

auguri-di-natalefeste-di-natale

isah_auguri_web

Vi aspettiamo numerosi alle nostre iniziative!

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

22-08-2016 – 2° Trofeo Città di Imperia Calcio Balilla a 7

In data Sabato  27 agosto 2016 in piazza E. De Amicis ad Imperia Oneglia si  ripete l’evento svoltosi nel 2015, denominato “2° Trofeo Città d’Imperia”, con la collaborazione della Federazione Paralimpica Calcio Balilla.

Il torneo vedrà coinvolte squadre a 7 giocatori che si sfideranno a calcio balilla su di un Maxi Calcio Balilla lungo 7mt. L’obbiettivo, oltre a quello di far divertire e far passare una serata in allegria sia i partecipanti sia gli spettatori, è quello di dare un messaggio di integrazione sociale tra normodotati e disabili, visto che alcune di queste squadre avranno come partecipanti i ragazzi dell’ISAH.

Il programma previsto è il seguente:

16:00 – allestimento area evento,

18:00 –inizio torneo

24:00 – premiazioni.

La FPICB – Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla, nata nel 2011, membro della ITSF (International Table Soccer Federation) e disciplina riconosciuta dal CIP – Comitato Italiano Paralimpico, oltre ad organizzare i Campionati Ufficiali Nazionali e a sostenere la squadra della Nazionale italiana, aiuta anche nell’organizzazione di eventi con connotazione di promozione sportiva e/o di integrazione sportiva tra normodotati e disabili.

Per informazioni e iscrizioni Francesco cell 344.137.81111 – Roberto 347.330.3700

flyermaxicupimperia2016_mini_400.jpg

16-06-2016 – Rassegna Porte Aperte alla Musica 2016

ciaoamoreflyer_400.jpg

 

Anche quest’anno la scrivente Azienda Pubblica di Servizi alla Persona  intende realizzare nei giorni compresi tra Lunedì 04 luglio p.v. e mercoledì 6 luglio p.v. n. 3 serate all’interno della rassegna “Porte aperte alla Musica 15° edizione”.

 

Si indicano brevemente di seguito le caratteristiche e le finalità del progetto:

 

Realizzatori del progetto:                       ISAH centro di riabilitazione polivalente e Casa di riposo San Giuseppe Azienda Pubblica di Servizi alla Persona

Global Art-Studio ONLUS di Diano Marina

Filarmonica Banda Città di IMperia

Gruppo musicale “Day Brass”

Gruppo Musicale “Black Beat Soul Band”

 

Data :                                                                   Lunedì 4 luglio 2016  ore 21.00

Luogo:                                                                 Calata Aicardi  Imperia Oneglia

Titolo dello spettacolo:                                “Ciao Amore Ciao”

Spettacolo teatrale – musicale realizzato dai ragazzi dell’ISAH in collaborazione con i loro terapisti, alcuni maestri d’orchestra e altri professionisti dello spettacolo dell’Associazione Global Art Studio Onlus di Diano Marina

 

Data :                                                                   Martedì 5 luglio 2016  ore 21.00

Luogo:                                                                 Calata Aicardi Imperia Oneglia

Titolo dello spettacolo:                      “Day Bras – Concerto di Ottoni ”

 

 

Data :                                                                  Mercoledì  6  luglio 2016  ore 21.00

Luogo:                                                                 Calata Aicardi  Imperia Oneglia

Titolo dello spettacolo:                              “Concerto della Filarmonica – Banda Città di Imperia”

 

 

Data :                                                                   Venerdì 8  luglio 2016  ore 21.00

Luogo:                                                                 Calata Aicardi  Imperia Oneglia

Titolo dello spettacolo:                        Concerto Black Beat Soul Band”

 

Verranno proposte quattro serate musicali e  teatrali fatte di canzoni balli, danze e teatro per garantire, come ormai accade da 15 anni, emozioni ,  ironia e divertimento.

 

I ragazzi dell’ISAH saranno, come sempre, i protagonisti della rassegna accompagnati dai loro terapisti, alcuni professionisti del mondo dello spettacolo della Global Art Studio Onlus di Diano Marina capitanati dal Prof. Adriano Strangis che ha ideato e garantito la realizzazione di questo progetto per il 15° anno consecutivo.

Ogni particolare risulta indispensabile per la riuscita dello spettacolo, dai costumi dalla scenografia includendo regia, coreografie e luci senza dimenticare gli attori (o meglio, performers) che devono essere in grado di comunicare emozioni ricorrendo, spesso contemporaneamente, a discipline come la recitazione, la danza e il canto.

Lo spettacolo metterà in evidenza le qualità artistiche e la forza emotiva dei ragazzi dell’ISAH

 

La rassegna nasce pertanto da un percorso costruito durante incontri settimanali iniziati nel mese di novembre scorso

La presenza di artisti e professionisti nel campo artistico e musicale sono la garanzia di qualità di quanto si potrà offrire agli spettatori.

 

 

Scarica il documento allegato

 

03-06-2016 – 9 giugno 2016 Giornata conclusiva stagione Ippoterapia 2015-2016

Anche quest’anno l’ISAH Centro di riabilitazione di Imperia, festeggia insieme ai  ragazzi e alle loro famiglie la conclusione dell’attività invernale di ippoterapia.

Ogni anno  i partecipanti sono sempre più numerosi (quest’anno saremo più di 180!!) segno  della voglia di condividere e festeggiare insieme un momento così importante per tutti.

L’appuntamento è per Martedì 7 GIUGNO 2016 dalle ore 10.30 alle 15.00 presso il Ranch di Montegrazie.

In mattinata i ragazzi che hanno seguito il percorso riabilitativo di ippoterapia saranno in campo con i  terapisti per mostrare i loro progressi.

Gli altri ragazzi saranno impegnati nei diversi laboratori di psicomotricità, attività cognitiva, attività espressiva, stimolazione basale.

Alle 12.30 all’ombra degli ulivi verrà servito il pranzo.

Nel pomeriggio i ragazzi saranno ancora i protagonisti, insieme alle famiglie e agli operatori ,per presentare l’esperienza musicale maturata nel corso dell’anno.

La giornata sarà l’occasione per riflettere sul lavoro svolto, sui progressi ottenuti e sulla valenza della terapia per mezzo del cavallo e di   altri interventi che gli specialisti dell’ISAH ,da oltre 15 anni ,inseriscono tra le attività terapeutiche previste dai Progetti Riabilitativi Individuali.

 

La responsabile del servizio attività riabilitative Dott.ssa Valeria Canetti

 

Aggiunge il Presidente dell’ISAH Stefano PUGI Un momento importante nel quale mostrare quanto l’ippoterapia e la pet therapy siano attività importanti nel percorso abilitativo, ma anche un momento altrettanto fondamentale per consolidare la relazione tra i nostri ragazzi, le famiglie, i terapisti e i volontari delle varie Associazioni che permetterà di incrementare ancora di più la reciproca fiducia e garantire una migliore qualità di vita per tutti.

festa_ippo_400

 

01-04-2016 – Non solo per Sport – 2a Giornata Palazzetto dello Sport Imperia

Manifestazione “NON SOLO PER SPORT” Martedì 5 aprile 2016

Dopo il successo dell’edizione zero dello  scorso anno, Martedi 5 Aprile, presso i complessi sportivi in Zona San Lazzaro ad Imperia, l’I.S.A.H., Centro di Riabilitazione, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Imperia, organizza la 1° giornata “NON SOLO PER SPORT”.  L’evento, che rientra tra le iniziative organizzate per la giornata mondiale sulla consapevolezza dell’Autismo, nasce all’interno del progetto sportivo che l’I.S.A.H porta avanti da diversi anni.

“Con questo progetto – commenta la responsabile del Servizio di riabilitazione Valeria Canetti – si tende ad una pratica sportiva da fare insieme per raggiungere l’obiettivo di creare un gruppo nel quale si possa sviluppare la cultura dell’integrazione e della solidarietà, l’accettazione e la valorizzazione della diversità. L’attività sportiva così interpretata risponde alle esigenze di crescita psicologica e fisiologica delle persone, rispettando e promuovendo la creatività ed il bisogno di socializzazione.”

“Il progetto sportivo “Atletico, ma non troppo” – aggiunge la referente del Progetto Erika Fossati – prevede il coinvolgimento di circa 30 ragazzi adolescenti e giovani adulti con disabilità mentali e motorie che in base alle loro abilità,attitudini e tenendo conto dei diversi bisogni riabilitativi,sono stati suddivisi tra le diverse discipline sportive: nuoto, pallanuoto, tennis, bocce, calciobalilla ed equitazione. La giornata darà la possibilità di mostrare il lavoro svolto in questi mesi dai nostri atleti che si confronteranno con quelli provenienti da altre realtà del territorio.”

Lo sport – sottolinea l’Assessore del Comune di Imperia Vassallo Simone – ha la grande capacità di unire le persone, di abbattere le barriere, di essere vettore di integrazione e condivisione, strumenti fondamentali di crescita culturale e sociale.

Appuntamento, quindi, per martedi 5 Aprile 2016 a partire dalle ore 09.30 presso il Palazzetto dello Sport di Imperia.

L’organizzazione della giornata prevede:

Mattino:          Cerimonia di apertura

Mini Tennis: torneo presso il  Palazzetto dello Sport

Nuoto: 200 m stile libero, staffetta, pallanuoto presso la Piscina Comunale

 

Alle ore 12.30 verrà offerto un buffet a tutti i partecipanti

 

Pomeriggio:    Calciobalilla presso il Palazzetto dello Sport

Bocce: Torneo presso il Bocciodromo San Giacomo.

 

Le premiazioni sono previste per le ore 15.30.

 

La cittadinanza è caldamente invitata a venire a vedere questi grandi campioni . L’ingresso è completamente gratuito e le emozioni garantite.

 

All’interno della manifestazione, alla presenza dell’Assessore ai servizi Sociali del Comune di Sanremo, del Gran Master SHI-HAN 10° DAN AIKIDO Prof. Vincenzo Buscaglia, della psicologa F.E.K.D.A. Lorena Sopetto e del Segretario A.C.A.M.O. – U.A.M. verranno consegnati agli operatori ISAH gli attestati di partecipazione al “1° Corso Nazionale di Interposizione, Canalizzazione e Trattenimentto Dolce” riconosciuto dalla A.C.A.M.O-U.A.M.

 

Alle gare del pomeriggio saranno presenti gli alunni dell’Istituto Comprensivo “M.Novaro”.

La manifestazione è patrocinata dal CONI, dalla Federazione Italiana Bocce, Federazione Italiana Paralimpica Calcio Balilla, dal Comitato Italiano Paraolimpico e dal Comune di Imperia Assessorato allo Sport.

Testimonial della giornata saranno Andrea Cadili Rispi delegato regionale Federazione Italiana Nuoto Paralimpico e CIP e il pluricampione del Mondo di calciobalilla paraolimpico Francesco Bonanno.

Il Presidente dell’ I.S.A.H Stefano Pugi e il Direttore Generale Luca De Felice rivolgono un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno voluto contribuire all’organizzazione della giornata: il Coni, il Comitato San Giacomo, la Rari Nantes Imperia, le Federazioni Nuoto Paralimpico, Bocce, Tennis e la Federazione Italiana Paraolimpica Calciobalilla, la Croce Bianca di Imperia.


locandinasport16_400Scarica il documento allegato

24-07-2015 – Video delle serata dello spettacolo Giro del Mondo in 80 minuti 14/07/2015

Cliccando sul successivo collegamento è possibile il video dello spettacolo Giro del Mondo in 80 minuti 14/07/2015 con i ragazzi dell’ISAH

VIDEO GIRO DEL MONDO IN 80 MINUTI

 

21-07-2015 – La Sig.ra Dora compie 100 anni

Si pubblica con piacere quanto pervenuto dalla figlia della signora Dora Ramella:

Il 16 luglio la signora Ramella Dora ha festeggiato il traguardo dei 100 anni, circondata dai parenti e dagli ospiti della Residenza Protetta Casa di Riposo San Giuseppe  di Dolcedo.

Da quasi 5 anni Dora è ospite della residenza che , a suo dire, “è l’ambiente ideale per un anziano, che all’interno trova ogni conforto e all’esterno aria pura nel bel giardino fruibile tutto l’anno”.

I Parenti, nell’augurare ancora tanti anni sereni a Dora, ringraziano il Personale e il Responsabile della Struttura Sig. Gabsi Mounir.

 

Cordiali saluti

 

dscn2722_1_400_02

 

dscn2722_400

20-07-2015 – Il video di Imperia TV dello spettacolo “Giro del Mondo i 80 minuti”

VIDEO DI IMPERIA TV

04-07-2015 – Giro del Mondo in 80 minuti Spettacolo dei ragazzi dell’ISAH

Anche quest’anno è pronto ad andare in scena lo spettacolo dei ragazzi dell’ISAH nell’ambito delle 4 serate organizzate nell’ambito della Rassegna Porte Aperte alla Musica giunta ormai alla 14a edizione.

Quest’anno la location sarà la banchina del Porto di Imperia Oneglia in quanto la tradizionale piazza San Giovanni è ormai troppo piccola a contenere le scene e il pubblico…..

 

Vi aspettiamo numerosi dal 14 al 17 luglio 2015 ore 21 Calata G.B. Cuneo Imperia Oneglia !!!

 

locandina_400_06

di seguito è possibile scaricare il deplian degli eventi

Scarica il documento allegato

27-05-2015 – Giornata conclusiva della stagione invernale di ippoterapia, tutto l’ISAH al Ranch di Montegrazie presenti oltre 200 persone

Si è svolta ieri, Martedì 26 maggio 2015, presso ” Il Ranch” di Montegrazie, la “Festa dell’Ippoterapia”, a conclusione di un iter riabilitativo importante che vede coinvolti numerosi utenti del Centro di Riabilitazione I.S.A.H. di Imperia.

Questa giornata rappresenta un importante punto di incontro tra il personale operante all’interno della struttura e le famiglie che hanno potuto vedere il lavoro svolto  e le competenze acquisite dai ragazzi a cavallo, partecipare ai laboratori riabilitativi allestiti all’interno del Ranch, ascoltare della buona musica e condividere un ottimo buffet sotto gli ulivi comodamente serviti dal personale dell’ISAH…..

Una giornata delle tante dove all’ISAH si respira aria di passione, gioia e serenità che senza dubbio sono elementi indispensabili per l’efficacia delle terapie abilitative.

Il successo si è ripetuto anche per questo appuntamento annuale giunto ormai alla 15° edizione.

La prima del Neo Presidente dell’ISAH Stefano Pugi che ha partecipato con gioia alle attività con i ragazzi e al pranzo. Al termine della lunga giornata ha voluto prendere la parola per ascoltare le famiglie, ringraziare i presenti e per complimentarsi con il personale dell’ISAH al quale ha espresso con estrema sincerità tutto il proprio apprezzamento per il lavoro svolto, complimentandosi per la competenza e la professionalità dimostrata ben oltre i cosiddetti “doveri del dipendente” già constatata in altre molteplici occasioni.

Nello specifico la  terapia riabilitativa per mezzo del cavallo, effettuata dal Team dell’ISAH composto da Erika Fossati, Federica Ramoino, Anna Guccione, Tanguy Macè, Piero De Lucia, Giuseppe Zazzu coordinati dalla Responsabile del Settore Riabilitativo la Dott.ssa Valeria Canetti e dall’istruttrice Sara Portesan del Ranch, si inserisce in un più ampio progetto riabilitativo individuale studiato dall’equipe medico psicopedagogica del centro e mira ad ottenere il  miglioramento del tono muscolare e raddrizzamento del capo- tronco per le patologie neuromotorie, il miglioramento delle capacità relazionali e comunicative nei soggetti con Disturbi Pervasivi dello Sviluppo,il  miglioramento dell’ organizzazione spazio- temporale e il recupero dei deficit cognitivi nelle patologie con Ritardo Mentale.

La Riabilitazione Equestre è un Metodo Globale con il Mezzo del Cavallo che unita alle terapie convenzionali(Neuropsicomotricità, fisioterapia, …educativo…)favorisce un recupero maggiore dei deficit in un contesto più accattivante e demedicalizzato, migliorando l’autostima di ogni utente.

La forza di questo potente metodo di terapia è indiscutibilmente il cavallo, e nello specifico di tre splendidi cavalli Sansone, Ebano Don Vito Valentino Carmen pronti a giocare in ogni momento con i nostri grandi cavalieri.

 

 

 img_0750_400_01

img_0761_400

img_0767_400

img_0811_400

img_0852_400

 

ippoterapisti_400

pugi_400
01-04-2015 – Non solo per Soprt 31/03/2015 – rassegna stampa TV

IL SECOLO XIX WEB

 

 

IMPERIA TV

IMPERIA TV

IMPERIA TV LO SPECIALE

24-03-2015 – Torneo interregionale di tennis 22 marzo 2015

Domenica 22 marzo 2015 la squadra del T.C. Garlenda/ISAH ha partecipato al torneo interregionale di tennis che si è svolto sui campi del tennis club Piazzano di Novara intitolato a Silvio Perotti e facente parte del 1° circuito nazionale di tennis FISDIR.

Francesca Mollo, Cristian Rizza e Giovanni Crosa nella categoria agonistica e Luca Praticò, Elisabetta Chiascione e Federico Chirdo nella categoria promozionale (mini tennis)si sono fatti valere ottenendo diverse medaglie.

Nella categoria agonistica nonostante l’impegno Rizza e Crosa non sono andati  oltre il primo turno sia  nel singolo che nel doppio mentre Francesca mollo ha ottenuto un brillante 2° posto alla prima apparizione nella categoria agonistica.

Nella categoria promozionale i tre atleti che hanno partecipato si sono distinti raggiungendo con Elisabetta Chiascione i quarti e con Federico Chirdo la finale persa poi di misura con un’atleta di Novara.

Nonostante la giornata piovosa ed il lungo viaggio i ragazzi si sono divertiti andando oltre le sconfitte subite e portando a termine una bellissima giornata di sport.

 

16-03-2015 – NON SOLO PER SPORT Manifestazione sportiva organizzata dall’ISAH per Martedì 31/03/2015

A conlusione del progetto NON SOLO PER SPORT in collaborazione con diverse Associazioni Sportive Imperiesi la FISDIR e il patrocinio del Comune di Imperia e del CONI Imperiese si terrà una giornata dedicata allo sport e al divertimento.

 

Un momento che vuole rappresentare una iniziativa importante per la valorizzazione dello sport nell’ambito degli interventi ri-abilitativi e di integrazione sociale delle persone diversamente abili nel tessuto cittadino.

L’appuntamento è per TUTTI Martedì 31 Marzo 2015 dalle ore 9.00 alle ore 15.30 c/o il polo sportivo di San Lazzaro Imperia con punto di incontro c/o Palazzetto dello Sport Comunale.

Per iscrizioni e informazioni è possibile telefonare al n. 0183/293522 – 366 6219994 o inviare mail a info@centroisah.it

 

nonsolo_per_sport_400

 

Programma scaricabile cliccando sul link successivo

Scarica il documento allegato

16-02-2015 – I Ragazzi dell’ISAH al Festival di Sanremo 2015

Venerdì 13- 02-2015

 

Finalmente, all’ISAH Centro di Riabilitazione Polivalente e Casa di Riposo San Giuseppe di Imperia, Dolcedo (IM) e Ventimiglia  è arrivata una bella notizia!

Noi ragazzi verremo accompagnati dalle operatrici e dalla responsabile del centro di Ventimiglia,  al 65° Festival di Sanremo!

 

Il Festival che è condotto da Carlo Conti  e la partecipazione di due cantanti Arisa, Emma Marrone e la valletta Rocio Munos Morales,  ci aspettano!

 

I  Ragazzi sono già emozionati perché entrati all’ Ariston, notano il palco ricco di luci, colori, musica e la grande orchestra composta da circa 60 musicisti; tutto ciò è trasmesso in Eurovisione;  noi  pensavamo che  gli artisti  fossero irraggiungibili invece ci ritroviamo seduti di fronte a questa meravigliosa scenografia!

 

Durante  l’esibizione abbiamo  avuto la fortuna d’incontrare Carlo Conti che si è mostrato subito disponibile .

 

Il presentatore, ci è venuto incontro sorridendo ,si è  fatto fotografare con noi e ci

 

foto1_400

ha rilasciato il suo autografo.

 

foto2_400

Allo stesso modo abbiamo conosciuto il pianista Giovanni Allevi e anche lui ci ha rilasciato  il suo autografo.

 

foto3_400

Queste persone di cuore non possono immaginare che, con questi piccoli gesti, quanta gioia hanno trasmesso nel cuore di noi ragazzi.

 

Sebastiano

 

26-01-2015 – L’ISAH attiva 3 progetti riabilitativi specifici per il 2015

L’ISAH nell’ambito delle prorpie attività riabilitative ha messo in piedi alcuni progetti riabilitativi specifici in collaborazione con alcune importanti realtà territoriali.

I Progetti, oltre alle finalità puramente riabilitativo, permettono una perfetta integrazione dei ragazzi nel tessuto cittadino e una meravigliosa sinergia tra servizi presenti ad Imperia.

Clicca sui collegamenti seguenti per vedere di cosa si tratta

Progetto NIDO ZORA

Progetto ORTO

Progetto SPORT

11-11-2014 – MECRCOLEDI’ 12/11/2014 Chiusura servizi diurni e ambulatoriali per ALLERTA METEO Livello 2

AVVISO

 

Si comunica che a causa della diramazione dell’ALLERTA 2 PREVISTA SINO ALLE ORE 15.00 del giorno 12/11/2014  su disposizione del COMUNE DI IMPERIA

 

IL SERVIZIO DIURNO E

IL SERVIZIO AMBULATORIALE

DOVRANNO RIMANERE CHIUSI

 

PER L’INTERA GIORNATA DI MERCOLEDì 12/11/2014
– [Link]

18-10-2014 – Convegno Scientifico “AUTISMO: RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE ! La (ri)abilitazione attraverso il percorso di vita

autismo_logo_con_data_400_01

 

Anche quest’anno l’ISAH organizzerà SABATO 29 Novembre 2014 all’AUDITORIUM della Camera di Commercio e Artigianato di Imperia in via Tommaso Schiva  29 un Convegno Scientifico di formazione e invormazione che avrà come tema la (ri)abilitazione delle persone affette da autismo attraverso il percorso di vita.

Il Convegno è la naturale prosecuzione di quello già organizzato nello stesso periodo dell’anno scorso dal titolo “Autismo : Le risposte dei servizi alle domande delle famiglie”

Proprio le domande e gli interventi scaturiti durante la giornata di studio dell’anno passato dal numeroso pubblico presente (oltre 400 persone composte da medici, terapisti, tecnici, operatori socio sanitari, familiari, insegnanti ecc.) hanno portato sollecitato la segreteria scientifica dell’ISAH all’organizzazione di questo secondo appuntamento che entra sicuramente più nella pratica e nel concreto dando voce ad esperienze importanti sia presenti sul territorio Ligure che di altre regioni del Nord Italia.
CLICCA QUI PER FARE ISCRIZIONE ONLINE

 

autismo_loc_400_01

CLICCA SUL SOTTOSTANTE COLLEGAMENTO PER SCARICARE IL PIEGHEVOLE

Scarica il documento allegato
– [Link]

14-10-2014 – Torneo di Bocce “Il pallino d’oro” con i ragazzi dell’ISAH

20141011_180311_400

 

Notizia sul sito Federazione Italiana Bocce

CLICCA QUI

ULTIMO ATTO DEL CIRCUITO PALLINO D’ORO

IN CAMPO ANCHE I RAGAZZI DEL PROGETTO FIB-ISAH

Appuntamento a partire dalle ore 14.30, presso il bocciodromo comunale di Imperia, con l’organizzazione del Circolo San Giacomo, con il 2° Memorial Aldo Bonsignorio.

Bocce per tutti: a metà pomeriggio in programma “Giochiamo anche noi”.

Con il 2° Memorial Aldo Bonsignorio, gara di petanque a terne, in programma domani, sabato 11 ottobre presso il bocciodromo comunale di Imperia, si conclude il Circuito Pallino d’oro Ktk Uomoro 2014, le cui precedenti tappe sono andate in scena a Imperia (Memorial Tommasino Arbustini e Memorial Antonio Molinari), Testico (Oliva d’oro) e San Bartolomeo al mare (Memorial Ardoino).

Si completa così un percorso, iniziato a fine giugno, che sinora ha registrato quasi 500 presenze-gara.

Attesi anche i questa occasione oltre cento giocatori, con una formula che si annuncia assai appassionante. La composizione delle formazioni presenta infatti diversi vincoli: due uomini (categoria AC, BB o inferiori) ed una donna oppure tre uomini di categoria C (i categoria D ed i non tesserati sono equiparati ai C). Il via alle 14.30.

Sono presenti anche alcuni tra i portacolori azzurri ai prossimi Mondiali (Diego Rizzi, Alessandro Basso, Alessio Cocciolo e Fabio Dutto). Annunciate anche numerose donne.

Nel corso del pomeriggio, alle ore 17 circa, l’attenzione si è spostata sui protagonisti del Progetto Petanque Fib-Isah. Con il titolo di “Giochiamo anche noi”, protagonisti di un incontro-esibizione saranno alcuni ragazzi (maschi e femmine) del Centro di Riabilitazione ISAH, azienda pubblica di servizi alla persona, centro accreditato con il sistema nazionale, che sta sviluppando un’articolata serie di iniziative in campo riabilitativo- sportivo.

La pratica del gioco delle bocce è solo una parte di un progetto riabilitativo- sportivo ad ampio raggio coordinato dalla terapista Erika Fossati con la supervisione della Responsabile della RiabilitazioneDott.ssa Valeria Canetti,che comprende diverse e discipline: nuoto, tennis, calcio a 5, calcio balilla, tennis da tavolo ed equitazione, ciascuna delle quali è realizzata da personale specializzato ISAH( terapisti riabilitazione, educatori professionali).

Le finalità riabilitative di tale progetto prendono corpo dall’apprendimento delle regole e dalla pratica dei diversi sport per perseguire gli obiettivi principali( integrazione- benessere) cardini del progetto individualizzato di ciascun utente che afferisce al Suddetto Centro.

Per quanto riguarda le bocce, grazie alla collaborazione della Federazione Italiana Bocce (comitato provinciale di Imperia) e del Circolo San Giacomo (tramite il suo socio Rocco Nalbone), nel corso della stagione 2014-2015 due gruppi di utenti del Centro ISAH, guidati dall’educatore professionale Dott Luca Scevola , avranno la possibilità di praticare questa disciplina con cadenza settimanale. Molto positiva è stata l’esperienza dello scorso anno, culminata con una partita disputata a fine giugno durante la gara internazionale “Pallino d’oro”.

08-10-2014 – Torneo interregionale di tennis 4/10/2014 a Bra

Il giorno 4 ottobre gli atleti dell’isah/tc garlenda hanno partecipato al torneo interregionale di tennis organizzato dal tc match Ball di Bra. Tutti gli atleti si sono comportati egregiamente anche se spiccano i risultati di Francesca Mollo e Federico Chirdo rispettivamente prima e terzo nel torneo di Mini tennis. Al di là dei risultati è stata una bella giornata di sport e di condivisione.

20141004_165856_400.jpg

 

24-09-2014 – Presentazione del progetto “Libri per Tutti” Biblioteca L. Lagorio di Imperia

L’idea è nata dall’esigenza di poter rendere i libri accessibili a tutti i bambini, modificandoli e traducendoli in simboli.

L_9eaf053605.jpg

 

Libri per tutti’: questa la denominazione del progetto nato dalla sinergia tra l’ Assessorato alla promozione turistica, sport, manifestazioni, università, cultura, grandi eventi del Comune di Imperia e l’ISAH, Centro di Riabilitazione Polivalente di Imperia. La presentazione dell’iniziativa è in programma per giovedì 25 settembre alle ore 17, presso la Biblioteca Civica ‘Leonardo Lagorio’.

Curata dalle logopediste dott.ssa Azzolini e dott.ssa Cherchi, coadiuvate dalla Responsabile del settore, la dott.ssa Canetti, l’idea è nata dall’esigenza di poter rendere i libri accessibili a tutti i bambini, modificandoli e traducendoli in simboli. “Il libro modificato è un libro fatto a misura di quello specifico bambino

– affermano le curatrici del Progetto– il libro su misura rappresenta infatti un elemento fondamentale dell’incontro con la lettura, del coinvolgimento, della piacevolezza, ma diviene ancora più fondamentale nel caso di bambini molto piccoli o con disabilità motorie o della comunicazione, che a causa delle loro problematiche rischiano di non poter attingere in modo adeguato all’esperienza della lettura se non si mettono in campo alcune attenzioni e modifiche. Per bambini con difficoltà motorie o di comunicazione, infatti, la possibilità di sperimentare e condividere l’esperienza della lettura, di accedere al libro, di sceglierlo, prenderlo e sfogliarlo autonomamente può essere a volte limitata, così come nel caso di bambini molto piccoli o disabili”.

“Costruire libri su misura, pensati per le reali possibilità di quel bambino, permette anche a bambini disabili e ai loro genitori di vivere con vera partecipazione il momento della lettura – aggiunge la Responsabile ISAH del Settore dott.ssa Canetti il libro modificato parte da un libro già esistente che si modifica per essere reso accessibile: viene cambiato il testo, reso più semplice o al contrario più complesso, traducendolo in simboli. Si possono adottare accorgimenti per rendere le immagini adatte anche a bambini con gravi difficoltà visive e/o motorie, ingrandendo i simboli o modificando lo sfondo delle immagini tratte dal libro”.

Il sindaco Carlo Capacci sottolinea l’importanza del Progetto e della collaborazione che ne sta alla base. “Questa bellissima intesa che unisce in un connubio positivo  ISAH e Biblioteca si inserisce nel proficuo tessuto di relazioni già intraprese con importanti e solide realtà territoriali quali l’ASL e le Scuole Superiori cittadine e consolida notevolmente il cammino intrapreso dalla Biblioteca, dal 2009 sede del progetto CulturAccessibile, nel solco della piena fruibilità di luoghi e strumenti bibliografici, contribuendo ad arricchire e qualificare l’offerta formativa e informativa e coniugando opportunamente l’aspetto culturale con quello sociale”. Una partecipazione allargata, questo il concetto espresso dall’Assessore alla Cultura Paolo Strescino“Attraverso l’esperienza di costruzione di libri modificati per singoli utenti gli addetti ai lavori hanno potuto strutturare una serie di libretti adatti a varie fasi di sviluppo che si vogliono ora rendere accessibili ad un utenza più ampia in un’ottica di rimozione delle barriere alla fruibilità. E’ a questo punto che entra in gioco la Biblioteca Civica che si propone quale luogo di accoglienza della piccola ma preziosa biblioteca di libri modificati, nell’ottica di ‘una Biblioteca per tutti’. Questo passaggio implicherà anche la modifica del contesto: verrà infatti creato nelle Sale dei bambini e dei ragazzi della Biblioteca uno spazio apposito per la consultazione, aperta ai bambini, alle famiglie, alle scuole. Sarà inoltre attivato il prestito dei libretti che potranno essere portati a casa al pari degli altri non modificati».

Clicca sul successivo collegamento per vedere quali sono i libri disponibili e altre informazioni sulla Biblioteca Civica di Imperia

BIBLIOTECA L. LAGORIO – LIBRI PER TUTTI

 

CENTRO DI RIABILITAZIONE ISAH – LIBRI PER TUTTI

Scarica il documento allegato

 

I commenti sono chiusi